Bio Premi Opere Letture

Creazione Le Razze La Magia Gli Dei I Continenti

Facebook Blogger Tumblr DeviantArt THe iNCIPIT Anobii Goodreads E-Mail


Trama

~~

Ci sono persone che alla domanda: di cosa parla il tuo libro? Sanno rispondere senza esitazione. Io non sono una di questi.
Non è che non so di cosa parli Leodhrae, è che non so come riassumerlo in breve senza farlo sembrare un'accozzaglia informe.
Può darsi che, dopo averlo letto, direte che è veramente tale, ma io non la penso così e il mio tentativo sarà quello di riassumere la trama nel migliore dei modi.


~~

Il Risveglio dell'Alchimia
Heldorea, città dei quattro elementi popolata da Umani. Si dice che la città sia stata creata dagli stessi Dei in un tempo lontano e ora le sue genti vivono assieme, divise in quattro stirpi, una per ognuno degli Dei elementali.
Quella del Fuoco fedele a Kerfat'fuer; quella dell'Acqua fedele a Idiul; quella della Terra fedele a Iker'undos; quella dell'Aria fedele a Nare.
Tra la popolazione comune, nascono bambini in cui il potere elementale del loro Dio si manifesta più forte, rendendoli potenti combattenti o maghi. I primi sono i Celebranti Idduen, i secondi i Celebranti Issuen.
Ileère non è nessuno dei due, ma sua sorella Ileune è un'Issuen del Fuoco.
La festa di mezza estate, dedicata al Fuoco, si sta avvicinando e Ileune parteciperaà con le altre Issuen alle celebrazioni. La ragazza, però, sembra turbata e chiede una promessa alla sorella minore.
Promettimi che se il Fuoco mi bruciasse tu non lo odierai mai.
Ileère promette e non sa quanto quelle parole la colpiranno.
Il giorno della festa, quando tutto sta per concludersi, un enorme uccello di Fuoco s'innalza dalle fiamme, divorando Ileune. Di lei non resta nulla, sembra sparita assieme all'apparizione di quella creatura.
C'è una pista da seguire, una pista che nessuno vuole narrare, una leggenda. La Leggenda della Fenice.
Se Ileère non l'avesse mai scoperta forse il suo viaggio non sarebbe iniziato e gli ingranaggi di un piano antico non si sarebbero riattivati.
Nel mondo un'ombra striscia subdola con il nome di Alchimia.
Gli Dei degli Elementi si risvegliano dal loro torpore per farvi fronte, per distruggere quella forza che da sola vorrebbe innalzare i mortali al pari delle divinità.
Leodhrae è il suo fulcro, un regno dimenticato e dal passato volutamente insabbiato. Ma chi ne fa parte non ha dimenticato e lotta, lotta per tornare nel mondo.
E mentre quattro Dei s'incarnano tra i mortali per radunare eserciti pronti a marciare sotto i loro vessilli con la promessa della libertà, Ileère, una minuscola quanto semplice Umana, si troverà coinvolta in un gioco di dimensioni divine.
Il mondo cade nel buio, gli astri si spengono e la gente cade in ginocchio.
Può un Dio convivere con i mortali? Può un Dio capire cosa sia la fame, il dolore o l'abbadono?
Possono i mortali combattere ad armi pari con la loro forza distruttiva?
Una promessa va mantenuta e la guerra è l'unica via.

Il Potere di un Dio
Il mondo è caduto nel buio. Il mondo piange, il mondo soffre e la causa di tutto questo è l'Alchimia.
Leodhrae si è svegliata, Ghadra è uscito dalla sua tana senza timore, affrontando il signore di Aghadralia e Iker'undos, ottenendo la vittoria.
Nondimeno, per qualche motivo Ghadra ha sottratto Ileère alla loro protezione, conducendola a Leodhrae. La misteriosa città sotterranea degli Alchimisti si apre sotto i suoi occhi, sorprendendola, intimorendola, mostrando un mondo nuovo, creature frutto di incroci e innesti non sempre gradevoli alla vista.
Nel frattempo Nare ha trovato posto all'Accademia di Solaria dove Draghi e mortali convivono, legandosi tra loro tramite una particolare cerimonia. Nare stesso ha deciso di legarsi a un mortale, un giovane mezzelfo: Anneth. Ristabilitosi dalle ferite subite, il Dio ha deciso di fare di Solaria il suo esercito.
Idiul ha raggiunto il mare, portando con sè il corpo di Iredur dove Kerfat'fuer si è rintanata. La Fenice si rivela raramente e solo quando la Dea a lei opposta rischia la morte nello scontro contro uno dei guardiani della misteriosa Atlas decide di prendere pienamente possesso del corpo del ragazzo. Le due Dee, assieme all'Imperatore di Aqua Porta, raggiungono le montagne, cercando sostegno alla Roccaforte di Ibelia.
La situazione si fa sempre più cupa e la precaria convivenza tra Dei e mortali vacilla. Può davvero un Dio capire un mortale, condividerne la vita?
Cosa può un mortale contro un Dio? Cosa può fare quando il potere divino si scatena distruggendo ciò che ama?
Dopo secoli dove gli Dei erano rimasti solo nomi nella polvere, adesso il loro potere torna a scuotere il mondo, a creare e distruggere. Un potere terrificante, appure si tratta solo di una versione ridotta, racchiusa in corpi di carne. Di cosa saranno realmente capaci? Può davvero esistere un'alleanza?

~~

Acquisto Recensioni Trama Fazioni Personaggi Regni



Scarica in Anteprima
i primi capitoli del libro!